Sapiens 1379 punti

Honore Daumier (1808-1879)

Egli è un pittore caricaturista politico. E’ coraggioso perchè in quel periodo c’erano leggi severe per quanto riguarda la stampa. Ma lui pubblica comunque caricature politiche.

Opere:

1) Nous Voulons Barabas (Vogliamo Barabba - 1850): Opera che deriva da un tema iconografico: “Ecce Homo” (Questo è l’uomo). Ponzio Pilato presenta Gesù alla folla. Fa capire alla gente il significato dell’accaduto e cambia quindi il titolo. Non vuole raccontare i fatti, ma far capire il significato dell’accaduto. Inoltre fa una differenza tra popolo e folla: il popolo è ribelle (lotta per la libertà); la folla invece è stupida, asseconda il potere, analfabeta, cede al potere. Nella folla i personaggi sono senza identità. C’è un braccio che ripete il gesto di Ponzio Pilato, e un uomo ha in braccio un bambino e vuole far ripetere questo gesto al bambino. Folla stupida.

2) Caricatura a un generale bonapartista (privi di personalità, violenti, cattivi)
Bruttezza interiore poi esteriore. Redingot (soprabito), pantaloni sgualciti, volto che si allunga x indicare la superbia.
3) Caricatura a uomini di legge: Giudice pieno di se porta il colpevole tra 1 poliziotto.
4) Caricatura a personaggi del potere: Cicciottelli e insonnoliti perchè pensano ai fatti loro.
5) Vagone di terza classe (1862): E’ una denuncia dei poveri contadini che tornano dal lavoro. In questo vagono sullo sfondo ci sono i borghesi. Sulla parte frontale abbiamo una vecchietta un ragazzo addormentato e una madre che allatta il bambino; con ciò, ha voluto rappresentare la società e le sue condizioni di vita. C’è uno scatolo chiuso da una corda dove l’artista ha posto la sua firma.

Registrati via email