sc1512 di sc1512
Ominide 5764 punti

-Antonello da Messina-

Antonello da Messina è stato un pittore siciliano originario di Messina.
I suoi studi artistici si basarono sulle arti del passato, sul trattato sulla prospettiva di Piero della Francesca e sull’Arte Fiamminga, ossia l’arte dei paesi nordici (Fiandre).
Fu uno dei primi pittori italiani ad utilizzare la Pittura ad Olio, tecnica che usò in quasi tutte le sue opere; la Pittura ad Olio aveva la particolarità di seccarsi dopo molto tempo e ciò permetteva: la realizzazione di estensioni chiaroscurali, maggior tempo per la realizzazione dei dipinti e anche le modifiche/ritocchi ai dipinti una volta ultimati.
Si occupò spesso della realizzazione di Ritratti; i suoi Ritratti furono innovativi, poiché egli non li realizzava più di profilo, ma con il viso a ¾, dando all’osservatore la sensazione di essere guardato; tramite gli occhi (lo sguardo) e la bocca faceva percepire la personalità di ogni soggetto ritratto. Altra novità nei suoi Ritratti era il fatto che alle spalle delle persone raffigurate non vi erano più sfondi paesaggistici, ma sfondi monocromatici, tipicamente neri, in modo da portare lo sguardo dell’osservatore verso la faccia della persona, cosa che farà anche il Caravaggio; il viso è illuminato ed è molto meticoloso, infatti i dettagli, come la barba, sono resi in maniera più realistica possibile.

Hai bisogno di aiuto in Dal Rinascimento al Romanticismo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email