Ominide 427 punti

Nell’universo culturale gli artisti si definiscono come intellettuali con la stessa dignità degli altri umanisti (pittori, scrittori, architetti). Personaggio chiave in questo movimento è Leonardo da Vinci, uomo geniale che unisce l’esperienza artistica a quella delle scienze matematiche e naturali. Era autodidatta e si definisce “uomo senza lettere” in una dichiarazione contro gli intellettuali che sminuiscono il valore dell’esperienza. Leonardo conosce il latino e fa letture estese anche se sono di tipo scientifico su testi in volgare. Egli è una figura rappresentativa della civiltà umanistico-rinascimentale.

Vita – figlio illegittimo di un notaio e una contadina, nacque a Vinci (Firenze) nel 1452. Si trasferì a Firenze a 17 anni, lì si dedico alla pittura, all’architettura e agli studi tecnici ingegneristici, e dipinse l’Annunciazione, l’Adorazione dei Magi e il San Gerolamo. Nel 1482 andò a Milano per fare l’ingegnere e l’architetto al servizio di Ludovico il Moro. Tornò a Firenze e poi a Milano, trascorse l’ultimo periodo in Francia al servizio del re Francesco I, qui morì nel 1519 dopo aver dipinto la Gioconda. Leonardo lasciò gli studi scientifici, in cui fece le più grandi invenzioni moderne. Scoprì leggi sulla fisica dinamica e idraulica, tra cui la forza d’inerzia e il principio dei vasi comunicanti e studiò l’anatomia umana.

Abbiamo appunti, riflessioni, lettere, motti, facezie e favole, sono fogli (circa 7000) sparsi nel mondo. Egli sostiene la superiorità dell’arte rispetto alla poesia che è un vuoto esercizio retorico. Questo pensiero viene espresso nel trattato “superiorità della pittura”.

Le opere - Leonardo da Vinci nella sua vita dipinse molte opere, fra cui: Madonna Dreyfus; Annunciazione; Madonna del Garofano; Ritratto di Ginevra de' Benci; Battesimo di Cristo; Annunciazione 598; Madonna Benois; San Girolamo; Adorazione dei Magi; Vergine delle Rocce; Ritratto di musico; Dama con l'ermellino; Belle Ferronière; Madonna Litta; Ultima Cena; Ritratto di una Sforza; Ritratti dei duchi di Milano con i figli; Intrecci vegetali con frutti e monocromi di radici e rocce; Salvator mundi; Ritratto di Isabella d'Este; Madonna dei Fusi; Cartone di sant'Anna; Gioconda; Battaglia di Anghiari; Scapigliata; San Giovanni Battista; Sant'Anna, la Vergine e il Bambino con l'agnellino; Bacco.

Hai bisogno di aiuto in Dal Rinascimento al Romanticismo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email