raga99 di raga99
Habilis 691 punti

Cupola del Duomo di Firenze

Nel 1418 partecipa al primo concorso per l’erezione della Cupola del Duomo e nel 1420 al secondo. Il problema della cupola preoccupava gli operai del Duomo poiché non sapevano dove appoggiare le centine di legno, le armature che avrebbero dovuto sostenere la cupola (fino alla sua chiusura con la chiave di volta).
Brunelleschi, propose di alzare la cupola senza armature, inventando una nuova tecnica, basata sul calcolo (che poi sarò ripresa anche da Michelangelo). L’architetto equilibrò la cupola mediante una doppia calotta, una collegata all’altra, autoportante, e mediante un’ossatura di elementi verticali e orizzontali, ricorrendo anche ai mattoni disposti “a spina di pesce”.
La cupola, nonostante abbia forma archiacuta (quindi gotica), è rinascimentale, perché è un volume definito nello spazio e quindi dominato razionalmente. Ciò che conta infatti, è la struttura dei costoloni di marmo bianco, che conincidono con gli spigoli e che risaltano sulle vele rivestite di tegole.

Registrati via email