blakman di blakman
VIP 9176 punti
Questo appunto contiene un allegato
Codussi, Mauro - San Zaccaria a Venezia scaricato 1 volte

Mauro Codussi - San Zaccaria a Venezia

L’architetto bergamasco Mauro Codussi, attivo a Venezia, introdusse nuovi modelli di edilizia civile. Ma fu nell’edilizia religiosa che egli seppe dare i suoi frutti migliori, adottando l’andamento curvilineo dei profili tipico delle chiese rinascimentali veneziane, ma interpretandolo in chiave più monumentale e classica, come si vede nelle chiesa di San Zaccaria. Appresi da Alberti l’uso degli ordini e l’idea di un timpano a doppi salienti con coronamento curvilineo, Codussi li interpretò arricchendoli di elementi decorativi e di un movimentato gioco di luci e ombre. Al di sopra di un robusto zoccolo a riquadri poggia un primo ordine di nicchie continue con motivo a conchiglia e due bifore, mentre i tre ordini sovrastanti e scalati in altezza presentano loggette a colonnine binate corinzie che creano un andamento che richiama le facciate gotiche. E’ un’architettura “pittorica”: più che evidenziare le masse, fonda il suo valore estetico sul gioco dei pieni e dei vuoti e sul chiaroscuro, in un rapporto dialettico con l’aria e l’acqua, dai cui riflessi è valorizzato il biancore del marmo.

Hai bisogno di aiuto in Dal Rinascimento al Romanticismo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email