sc1512 di sc1512
Ominide 5761 punti

-Giovanni Antonio Canal-

Giovanni Antonio Canal, conosciuto come ‘il Canaletto’, è stato un pittore vedutista italiano, vissuto a Venezia.
Il padre era uno scenografo e anche decoratore; anche suo fratello diventò artista.
Era solito usare disegni preparatori prima di realizzare la vera e propria opera; questi disegni erano molto dettagliati, infatti era solito segnare che colori/elementi/materiali usare per una specifica parte del dipinto.
Era anche molto meticoloso, tanto che cercava di rendere in modo più naturalistico possibile le vedute dei paesaggi, ma questa sua ricerca ossessiva del naturalismo lo portava spesso a realizzare in modo errato alcuni elementi: ad esempio egli realizzava in modo nitido e dettagliato anche gli elementi in lontananza, nonostante l’occhio umano veda essi leggermente sfuocati; inoltre realizzava in modo statico situazioni che in realtà erano movimentate, come scene di vita in piazza o le navi che solcavano il mare.

Confronto con Francesco Guardi:

Guardi, a differenza del Canaletto, era solito non usufruire della Camera Ottica per realizzare in modo naturalistico i paesaggi, infatti preferiva disegnare a mano libera.
Il Guardi usava coloro caldi, applicati con pennellate libere, senza seguire disegni preparatori.
Realizzava anche dei personaggi, in modo meno dettagliato del Canaletto, però i suoi quadri erano più coinvolgenti.

Registrati via email