Genius 5605 punti

Opere principali di Brunelleschi

Cupola S. Maria del Fiore
Eseguita con un nuovo stile di architettura, è composta da due cupole sovrapposte fra le quali scorre un intercapedine vuoto. Ciò che lega le due cupole sono gli otto costoloni d’angolo in marmo. La disposizione dei mattoni segue l’andatura a spina di pesce (uno verticale e uno orizzontale procedendo verso l’alto). L’andamento è rotazionale per permettere alla struttura di essere completamente autoreggente.

Spedale degli innocenti
Importante è il lungo porticato che circonda la piazza principale della struttura. Esso è sostenuto da una file di otto colonne, con due pilastri a delimitazione del lato maggiore. Interessante è la geometria con cui l’opera è costituita: la distanza tra colonna e colonna, tra colonna e muro e l’altezza della colonna sono tutte lunghe uguali. Sopra vi scorre una lunga e alta trabeazione sulle quali sono poggiate nove finestre timpanate (con timpano).

Sagrestia vecchia si S. Lorenzo
Presenta una pianta quadrata sormontata da una cupola ombrelliforme con dodici scanalature. Nella parte opposta all’ingresso è situata una tomba sovrastata da una cupola dipinta in blu che sembra rappresentare il cielo sopra firenze. La cupola è appoggiata agli angoli qu quattro conchiglie venate con oro.

Cappella de’ Pazzi
Di interessante c'è la facciata d’ingresso. essa presenta 6 colonne con capitello corinzio sovrastate da una trabeazione su cui poggiano riquadri in marmo sopra i quali scorre una lunga trabeazione strigilata (con strigile tondini pieni di figure). all’interno scorre una trabeazione per tutto il perimetro sostenuta da paraste corinzie. il tutto è sormontato da una cupola ombrelliforme, chiusa da un alto tamburo, sopra cui poggia una lanterna il cui tettuccio ricorda l’andamento della cupola di S. Maria del Fiore.

Basilica di S. Lorenzo
Tre navate delle quali la principale è delimitata da una serie di colonne con capitello corinzio, sovrastate da una trabeazione discontinua. su quest’ultima poggiano gli archi a tutto sesto. Le navate minori sono caratterizzate da un soffitto composto di volte a vela. Da notare sono i pilastri che reggono la cupola centrale che interrompono il ritmo regolare delle colonne.

Basilica di Santo Spirito
E' composta da tre navate: la principale è delimitata da una serie di colonne con capitello corinzio, sovrastate da una trabeazione discontinua (uguale) e lo stesso quelle minori. Interessante è la mancanza di continuità nelle colonne agli angoli del centro della croce. Dall’esterno non è possibile notare le ripetute cappelline, che invece risaltano nella chiesa di Orvieto.

Registrati via email