pser di pser
Ominide 5819 punti

PIAZZA SAN PIETRO

Il papa Urbano VIII decise che anche lo spazio antistante la Basilica di San Pietro dovesse essere risistemato. Lo spazio antistante serviva per accogliere ed essere il punto di riferimento dei fedeli e dei pellegrini che giungevano a San Pietro e lo spazio antistante, il luogo simbolo della cristianità, doveva essere completamente risistemato perché doveva essere un enorme luogo di accoglienza. La struttura ideata dal Bernini prende spunto da uno spazio architettonico ormai scomparso dalla chiese il quadriportico, un porticato di quattro lati che doveva accogliere i catecumeni, che ora però doveva accogliere i fedeli. Il Bernini, inserisce davanti alla piazza uno spazio trapezoidale la cui base maggiore coincide con la facciata della basilica e la base minore corrisponde all’inserimento della seconda parte della piazza caratterizzata da due bracci inclinati, un po’ come nella piazza del Campidoglio, in quanto egli vuole invitare a vedere la piazza, come aveva fatto Michelangelo per il Campidoglio, dalla base minore cosicché lo spettatore, vedendo i bracci, abbia l’illusione che la piazza sia più grande di quanto in realtà sia: sui due bracci innesta la seconda parte della piazza, di forma ellittica, arrivando a moltiplicare le visioni che il fedele può avere nella piazza a differenza di una piazza circolare dove vi è sempre la stessa distanza tra il centro e la circonferenza, ed a moltiplicare le emozioni che esso può provare sentendosi rapito da tale visione. Quando verrà chiesto al Bernini la spiegazione della sua decisione egli affermerà che aveva immaginato la chiesa come una grande madre che, con le braccia protese, accoglie i fedeli con un abbraccio materno: anche suo questo intento è in sintonia con l’arte vista come mezzo di persuasione. Inoltre tale effetto, a differenza di oggi, era amplificato dal fatto che si giungeva alla piazza attraverso viuzze strette e vicoli tortuosi, tipici del quartiere medioevale che circondava il Vaticano, il Borgo: infatti gli spettatori erano colti dallo stupore nel vedere la piazza tanto grande dopo aver attraversato vicoli dove si doveva quasi camminare in fila indiana

Hai bisogno di aiuto in Dal Rinascimento al Romanticismo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email