Ominide 2387 punti

Le origini dell'architettura

La base concettuale dell'architettura è la capanna vitruviana che troviamo nel trattato di Filarete. La base fisica dell'architettura è il dolmen (camera sepolcrale) che verrà inserito in varie architetture successive.

Dolmen

Rappresenta il primo passo di un'architettura universale (Irlanda, Galles, Italia) che si compone di un sistema trilitico con due elementi verticali e uno orizzontale che formano una capanna in pietra, senza leganti che sfrutta il peso della pietra. Ha natura religiosa e funeraria ed è un tipo di tomba megalitica. Ha un corridoio di accesso in lastre di pietra o muratura a secco e la camera sepolcrale è di forma variabile (rettangolare, poligonale, ovale, circolare,ecc.) e preceduta da un'anticamera. Sono diffusi in molte parti d'Italia come Sardegna, Sicilia e Salento.
Tempio di Mnajdra a Malta (III millennio a.C.): è il più antico esempio di edificio costruito a secco (antecedente anche a Stonehenge e alle piramidi. E' una struttura di tipo cromlech, ma più complesso. E' un ferro di cavallo e i due cerchi che lo compongono formano una specie di navata laterale continua occupata da stanze con varia destinazione.

Stonehenge: è una sorta di tempio all'aperto tra religioso ed esoterico, si trova in Gran Bretagna ed è composto da una serie di megaliti posti in modo circolare. Ha una pianta circolare che crea un percorso e probabilmente veniva usato per l'osservazione degli astri.

Registrati via email