Ominide 1747 punti

Vincent Van Gogh

Vincent si sentiva prigioniero, impossibilitato dall'infrangere le barriere che lo separavano dalla vita degli altri. In lui si alternavano momenti di gioia e momenti di profonda depressione che lo portarono poi al suicidio. Fu solo grazie all'affetto e ai finanziamenti del fratello Theo che riuscì ad esprimere la propria arte. Diventò amico di Gauguin ma le differenti opinioni artistiche lo portarono al gesto autopunitivo di tagliarsi un orecchio.

I mangiatori di patate: Dei contadini mangiano patate in una capanna oscura rischiarata appena da una lampada a olio. Le mani nodose e i volti spigolosi rappresentano la fatica del lavoro nei campi, infatti Van Gogh in questo quadro vuole mettere a nudo la povertà. Usa pochi colori: l'ocra, il marrone e il verde cupo.

Autoritratto con il cappello di feltro grigio: : L'artista accosta spesso colori complementari. La giacca è dipinta con rapidi tocchi di colore accostati l'un l'altro, nel volto questi tocchi di colore hanno una disposizione raggiata. Nello sfondo invece i tocchi azzurri e violetto sono ordinati secondo la diagonale del dipinto. Gli occhi inquieti, le labbra serrate e l'estrema magrezza fanno trasparire il suo carattere instabile.

Il ponte di Langlois : Il cielo è dipinto uniformemente e si riflette nell'acqua increspata del fiume. Alcune donne sulla riva lavano i panni e una barca in disuso è semissommersa dall'acqua.

Veduta di Arles con iris in primo piano: In questo dipinto l'accostamento dei colori complementari risalta la luminosità del dipinto, ed è dato dal contrasto: tra i fiori viola in primo piano e quelli gialli, e dai tetti rossi delle case fra gli alberi verdi. Gli alberi in secondo piano uniscono il cielo alla terra, infatti il verde delle chiome schiarisce man mano fino a assumere il colore azzurro del cielo.

Campo di grano con volo di corvi: Una tempesta si sta per abbattere in un campo di grano tagliato da tre viottoli bordati di verde dai quali si leva uno stormo di corvi. Il dipinto è realizzato con una violenza che l'artista non aveva mai usato in una tela: il campo è tratto con frustate di giallo e il cielo è incupito dal nero intenso delle nubi, che stanno per coprire la luminosità del cielo azzurro e dell'oro del grano.

Hai bisogno di aiuto in Arte moderna e contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email