Questo appunto contiene un allegato
Van Gogh, Vincent - Notte stellata scaricato 15 volte

Artista: Vincent Van Gogh.
Titolo: Notte stellata.
Data: 1889.
Dimensioni: 73,7 x 92,1 cm.
Tecnica: olio su tela.
Luogo: The Museum of Modern Art, New York.

All’interno di una lettera al fratello l’artista spiega la sua concezione della notte, definendola viva e molto più colorata rispetto al giorno e proprio nella notte stellata cerca di mettere in risalto la vita angosciosa e turbolenta che lega alla notte. Il soggetto è un piccolo borgo di notte con alcuni elementi naturali sullo sfondo, tra cui troneggiano il campanile della chiesa e il cipresso in primo piano.
I quadri di Van Gogh sono ricchi di significati simbolici, in questo caso il cipresso è l’aspirazione all’infinito, la pace cercata dal pittore e quindi lo specchio della sua anima, le colline azzurre trattate con linee ondulate non hanno più l’aspetto di rilievi accarezzati dal vento, ma sembrano minacciose acque dilavanti, che continuano nella rappresentazione sottostante degli ulivi.

Quest’opera, differentemente da molte altre, è stata dipinta dall’artista semplicemente grazie ad un ricordo impresso nella sua mente e non utilizzando la tecnica en plein air. Si può infatti notare che questo dipinto è “meno realistico” rispetto ad altri, poiché l’immagine è stata alterata dalla mentalità dell’artista stesso.

Registrati via email