blakman di blakman
VIP 9176 punti

Giuseppe Santomaso - Piccola vetreria

Giuseppe Santomaso coniugò l'interesse per le problematiche sociali con l'adesione alle nuove istanze della pittura astratta, come in Piccola vetreria, opera a metà fra racconto di una situazione e scomposizione di una struttura formale. A stimolare la sinergia fra le due componenti è proprio il soggetto, legato a uno dei grandi temi della modernità, ovvero il rapporto fra l'uomo e la macchina. Quest'ultima, con i suoi meccanismi complessi, le sue manovelle, le luci e i colori, stuzzica la fantasia dell'artista, che la trasforma in una creatura tutt'altro che minacciosa. I suoi ingranaggi non fanno paura, ma suggeriscono un dialogo positivo con il lavoratore che, abbandonati gli attrezzi della fatica, si limita ad azionare le grandi leve come fosse un burattinaio. La manualità lascia spazio alla meccanica e lo sforzo fisico all'automatismo tecnico. Simile a un gigantesco mosaico fosforescente, la macchina si è alleata con l'uomo.

Registrati via email