Ominide 2991 punti

A causa della numerose opere che venivano rifiutate dai Salons, fu indetta un'altra mostra nel cosiddetto Salon des Refusés, che vuol dire proprio il Salone dei rifiutati.
Il dipinto più sconvolgente fu quello di Edouard Manet, intitolato "Colazione sull'erba".
Ciò che colpì, in senso negativo, fu la presenza di un nudo in primo piano.
L'artista infatti senza alcune idealizzazione ma al contrario con un forte realismo realizzò una scena di vita quotidiana che mostra una donna nuda in primo piano con lo sguardo diretto verso lo spettatore.
Accanto a lei vi sono due giovani uomini: insieme stanno facendo un pic nic.
In lontananza si nota una donna che si sta bagnando nelle acque del fiume.
Con quest'opera si inaugura l'impressionismo, una vera a propria rivoluzione artistica dominata da personalità importanti come Auguste Renoir, Edgar Degas.
Tuttavia la prima mostra ufficiale degli impressionisti fu nel 1874, nello studio del fotografo Nadar.

Gli artisti dell'impressionismo avevano personalità molto diverse: Renoir ad esempio prediligeva la rappresentazione della figura umana in movimento piuttosto che la raffigurazione paesaggistica.
I suoi modelli erano inseriti in un contesto sicuramente reale e disposti in modo da costruire una composizione equilibrata del quadro, come accade nel suo dipinto Colazione dei canottieri.
In quest'opera è rappresentata una colazione che si svolge in un villaggio sulla Senna frequentato da sportivi che dopo essere andati in canoa si riposavano in compagnia di amici e amiche.
Si tratta di una rappresentazione en plein air, cioè all'aria aperta.
Attraverso un uso attento dei colori, cioè accostando toni caldi a toni freddi, riesce a definire i volumi e la prospettiva.
I personaggi sono legati tra di loro attraverso gli sguardi.

Hai bisogno di aiuto in Arte moderna e contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email