Ominide 438 punti

Post impressionismo

Il post impressionismo riguarda tutte quelle forme artistiche che prendono avvio dal 1870 ai primi del '900.
I postimpressionisti sono artisti che partono dal presupposto impressionista però si accorgono che non basta solo la percezione della realtà immediata e sentono l'esigenza di approdare ad una ricerca legata all'interiorità, oltre alla percezione visiva. Prendono la realtà e la riportano attraverso le loro emozioni dentro di loro.
E' un movimento eterogeneo:
-Rifiuto della sola impressione visiva;
-Ripristino di forma e contorno;
-Ricerca di solidità dell'immagine e sicurezza di un contorno con un colore più libero dell'impressionismo che aveva attinenza con la realtà;
I protagonisti del movimento sono: Cezanne, Gauguin e Van Gogh.
Seurat viene collocato in parte in questo movimento per il suo modo di dipingere neoimpressionista.

Seurat

Parte da un impressionismo scientifico.
Era affascinato dalle ricerche di Chevreul (studi di cromatura) e basa il suo modo di dipingere su questi studi. (divisionismo/puntinismo)
Si forma alla scuola d'arte.
Accosta colori puri con piccoli tocchi di pennello.

Una domenica pomeriggio all'isola della Grande-Jatte

Isolotto sui bordi del Senna. Tema molto impressionista. Fa molti schizzi per trovare i colori giusti e poi in atelier riprende tutto. Seurat mette la donna con l'ombrellino come asse centrale. Altre due linee principali sono le due diagonali. C'è una calma immobile in questo quadro, assoluto silenzio, un momento ideale. Dispone i personaggi scenograficamente. Prende spunto da Piero della Francesca.

Registrati via email