blakman di blakman
VIP 9176 punti

Marino Marini - Popolo


La formazione dello scultore toscano Marino Marini fu complessa e avvenne attraverso numerosi viaggi. Marini dichiarò apertamente che a guidarlo nella ricerca artistica, al di sopra di tutte e esperienze, fu l'eredità della sua terra: "La Toscana è per me un punto di partenza,qualcosa che è in me e fa parte della mia natura. La scoperta dell'arte etrusca ha costituito un avvenimento straordinario". Popolo richiama decisamente alla mente dell'osservatore la struttura compositiva dei sarcofaghi etruschi di Chiusi e Cerveteri. Il gruppo, realizzato in terracotta, mostra due figure maschili a mezzo busto, affiancate in un semplice abbraccio: la mano dell'uno appare, con grande naturalismo, appoggiata sulla spalla dell'altro. Colpisce il fatto che le figure siano monche ,mancanti di braccia e non finite, irregolari. Per la consapevole scelta dall'artista di lasciarne incompiuta la forma, l'opera si propone nella doppia veste di reperto archeologico, ripescaggio di un antico passato e insieme di frammento di modernità. Presentata alla seconda mostra di "Novecento italiano" al Palazzo della Permanente di Milano, la scultura ottenne u grande successo di critica per l'originale interpretazione che l'artista proponeva della plastica antica: quella etrusca innanzitutto.

Hai bisogno di aiuto in Arte moderna e contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email