blakman di blakman
VIP 9176 punti

Postimpressionismo

Il termine Postimpressionismo fu coniato nel 1910 da uno studioso inglese per ragioni di comodità espositiva: indica semplicemente il periodo successivo agli impressionisti in cui molti artisti,ciascuno per proprie ragioni, non si riconobbero più in quelle concezioni e in quel linguaggio di questi ultimi. I principali artisti degli ultimi decenni del XIX secolo ebbero in comune la volontà di andare,con la loro pittura,oltre il mondo delle apparenze esteriori e del mutamento delle luci e dei colori che avevano avuto tanta importanza per gli impressionisti. Un ritorno quindi ad un`immagine con contorni precisi. Vincent Van Gogh ebbe il merito di introdurre nella pittura la ricerca sul`espressione soggettiva e interiore dell`uomo. Paul Gauguin si impegno a sua volta in una ricerca pittorica nuova,tesa a individuare gli elementi principali dei soggetti rappresentati.In altre parole,egli desiderava individuare i tratti essenziali,quelli che con pochi segni si possono sintetizzare. Gauguin era convinto che l`arte dovesse occuparsi della realtà profonda del soggetto ritratto e non solo del suo aspetto esteriore. Anche sull`uso del colore Gauguin propone un`importante innovazione. Egli non ricorre infatti all`uso di sfumature ma utilizza in prevalenza campiture piatte all`interno di un disegno in cui i contorni sono molto netti.

Registrati via email