Momode di Momode
Ominide 50 punti

Henri Marie Raymond de Toulouse

Lautrec è nato il 24 novembre 1864 ad Albi, da una famiglia di origini nobili risalenti fino a Carlo Magno. Il genitori si separarono nel 1868 dopo la morte del figlio più grande. Toulouse - Lautrec va a vivere insieme a sua madre a Parigi, dove conosce Maurice Joyant un amico fondamentale nella vita di Henri colui che curerà anche la sua eredità e che fonderà il museo Toulouse - Lautrec.
Successivamente Lautrec ritornò ad Albi per motivi di salute continuando così a studiare privatamente; Henri era affetto di picnodisostosi ossia una malattia delle ossa ereditaria dovuta al fatto che i genitori erano cugini di primo grado. A tredici anni si ruppe il femore sinisto e l'anno dopo si ruppe quello destro ma la sola cosa che alleviava il suo dolore era disegnare. Nel 1881 Lautrec tornò a Parigi e si recò da René Princetau un pittore di animali sordomuto amico di suo padre, che notò il talento di Henri e lo mandò dall'artista Léon Bonnat che però ebbe sempre giudizi negativi nei suoi. Nel 1882 Henri entrò a far parte dello studio di Fernand Cormon dove conobbe grandi personaggi tra cui Vincent Van Gogh, di cui divenne amico e fece uno splendido ritratto una delle sue migliori opere prime. Successivamente si trasferì a casa di amici a Montmartre dove nel 1886 aprì una propria atelier di pittore. Fu un assiduo frequentatore di cafè e cabaret ma soprattutto fin dal 1889 data della sua apertuura fu ospite fisso del Moulin Rouge. Molti lo definiscono il primo pubblicitaro grazie alle locandine da lui dipinte che rappresentavano gli spettacoli in scena al Moulin Rouge, sicuramente grazie a lui i volti e i nomi dei personaggi del Moulin Rouge saranno per sempre conosciuti.

Registrati via email