Questo appunto contiene un allegato
Gauguin, Paul - Simbolismo francese scaricato 0 volte

Simbolismo in Francia

I simbolisti si radunano intorno alla figura di Gauguin.
Dice che "non bisogna dipingere solo ciò che si vede, ma anche ciò che si immagina" e questo porta alla rottura dell amicizia con van Gogh perché afferma di avere una visione diversa della pittura rispetto a lui. Gauguin dice di essere un "primitivo", perché a lui non piacciono le pennellate pastose di van Gogh e la sua pittura troppo staccata dalla realtà secondo lui. Insieme a Bernard fondano un piccolo gruppo e si trasferisce a Pont-Aven, una località bretone.

La visione dopo il sermone

-Donne bretoni (con il tipico cappellino) che hanno appena assistito alla predica domenicale.
-lotta tra un angelo e Giacobbe (episodio biblico): visione suscitata nelle contadine dalla predica. Il fondo é rosso infatti é una scena immaginaria.

-Gauguin mette insieme l immagine reale e l immagine visionaria che dovrebbe avvenire nella mente di quelle donne e le separa con il tronco diagonale
-Disegno appiattito, no prospettiva. Le due immagini sembrano avere la stessa consistenza. L unico elemento di prospettiva è la dimensione delle figure.
-Colori vivaci e contorni neri che ricordano le vetrate delle cattedrali.
-Ricorda le stampe giapponesi

Dal 1890 Gauguin si trasferisce a Tahiti, inizia a dipingere le donne di Tahiti che lui incontra in spiaggia-->stile esotico e primitivo,trasferisce nei suoi quadri tutte le suggestioni di questo mondo esotico.
Ta matete (influenza dell’arte egizia)
Sulla spiaggia

Morirà in uno di questi viaggi a Tahiti.

Hai bisogno di aiuto in Arte moderna e contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email