blakman di blakman
VIP 9176 punti

Giacomo Balla - Automobile in corsa

A dirompere l'esperienza della velocità fu soprattutto l'automobile. Inventata alla fine dell'Ottocento, essa fu uno dei soggetti primari della pittura futurista, in quanto simbolo di modernità e progresso tecnologico. Giacomo Balla realizzò circa cento opere che hanno l'automobile da corsa come protagonista. In una di queste, Automobile in corsa, come del resto in quasi tutti i lavori che hanno lo stesso soggetto, il pittore ha abbandonato ogni intento di rappresentazione mimetica della realtà: non è visibile nessuna parte della vettura, né il paesaggio naturale o architettonico che potrebbe fare da sfondo al suo paesaggio. Il vero soggetto del dipinto è, infatti, la corsa, lo sfrecciare del bolide, a folle velocità, sull'asfalto. Riducendo la tavolozza cromatica a un monocromo nero-grigio-bianco, Balla ha creato un'intelaiatura di linee rette in fuga verso un unico punto, che si intrecciano con forme curvilinee, a spirali più o meno ampie: le linee suggeriscono la direzione, le curve la velocità. Lo spettatore viene a trovarsi come al centro di un'azione sinergica provocata dal rumore del motore, dal movimento delle ruote, dalla polvere che si leva dall'asfalto.

Hai bisogno di aiuto in Arte moderna e contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email