blakman di blakman
VIP 9176 punti

Piero della Francesca - Il battesimo di Cristo


Nel 1440 Piero della Francesca, a Borgo San Sepolcro, dipinse la sua prima opera nota, il Battesimo di Cristo per la Badia camaldolese. Il dipinto è rigorosamente costruito: sulla bisettrice verticale della tavola è posto Gesù e, in sequenza, la mano di san Giovanni che lo battezza e la colomba dello Spirito Santo; essa è il centro prospettico e ideale della composizione ed è scorciata in senso longitudinale in modo da suggerire la dimensione della profondità, che è perfettamente ortogonale alle altre. Assoluta protagonista è la luce, solare e chiarissima, quasi sovrannaturale, che nobilita il corpo di Cristo ma anche quello del battezzando che si spoglia, e si perde nell’orizzonte di un cielo percorso da nuvole vere e riflesso nel Giordano. Complesse simbologie sono legate ai personaggi: i tre angeli che si tengono per mano rappresentano la Trinità e la concordia, virtù invocata per la riunificazione delle Chiese d’Oriente e d’Occidente in occasione del concilio di Firenze (1439), in cui si discuteva il dogma trinitario e a cui alludono anche i personaggi in abiti orientali sullo sfondo, che ricordano il seguito dell’imperatore di Bisanzio Giovanni VIII Paleologo.

Registrati via email