Ominide 2387 punti

Palazzo Pubblico di Siena: influenzerà la topografia cittadina e la planimetria della piazza. Ha una torre sproporzionata che si contrappone all'aspetto longitudinale del palazzo e non c'è più una loggia aperta ma una corte interna. La parte originale è quella centrale. La facciata è composta di quattro ordini nel corpo centrale e tre ordini nelle due ali laterali. Nell'ordine inferiore si aprono una serie di arcate, e in corrispondenza deall'ingresso della torre troviamo una struttura a edicola. Il corpo centrale è rialzato di un piano rispetto alle due ali laterali. Sulla sommità, retto da una cornice di archetti pensili, si presenta un coronamento merlato di tipo guelfo.
Palazzo dei Consoli di Gubbio: La facciata ha nella parte superiore sei finestre con arco a tutto centro a coppie di due divise da lesene mentre la merlatura è sostenuta da archetti ogivali. La parte inferiore ha due bifore che fanno da cornice al portale in stile gotico preceduto da una scalinata a ventaglio.

Palazzo Vecchio a Firenze: è il palazzo dei priori e fu realizzato nel momento di massima tensione tra guelfi e ghibellini. La torre venne realizzata successivamente ed è decentrata (dissimetria voluta). La loggia è esterna, per eventi sociali o commerciali) e i livelli diminuiscono progressivamente in altezza. In facciata presenta bugnato in pietraforte.

Hai bisogno di aiuto in Medioevo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email