Ominide 50 punti

Donatello

Donatello fa parte della triade fiorentina umanistica prerinascimentale, Masaccio pittore, Brunelleschi architetto, e infine Donatello scultore. Ce lo descrivono come un uomo piccolo di statura, ma dotato di una straordinaria energia nello scolpire le sue famosissime opere. Amico e collaboratore di Brunelleschi, fu colui che contribuì maggiormente a diffondere il nuovo linguaggio rinascimentale oltre Firenze, fu infatti chiamato a Padova, per scolpire il grande monumento equestre in bronzo dedicato a Erasmo da Narni, grandissimo monumento che sfiora i 3,5 metri, situato davanti alla basilica di Sant'Antonio. Riprende il modello classico, infatti, non vediamo più monumenti di questo tipo tipo dopo il periodo romano. Il cavallo, poggia su quattro zampe, Erasmo, con il viso assai realista,rimarcato dalle rughe, tiene in mano uno spadone che sta in perfetta diagonale con lo scettro mostrando il movimento. Il David di marmo: fra le prime opere dello scultore,figura elegante e sinuosa, le mani e le braccia piegate stanno a evidenziarne l'eleganza. Il David è incoronato, il suo mantello è annodato con un grande nodo. Ai suoi piedi poggiata sulla testa del gigante Golia la sua fionda.


San Giorgio

E' una scultura in marmo, per committenza religiosa, il santo è legato alla cazvalleria militare, ne è protettore insieme a San Michele. é rappresentato come un guerriero fiero, a capo scoperto, in posizione stante, con le gambe a compasso tenendo lo scudo crociato, non vediamo armi, infatti S. Giorgio è l'eroe della razionalità, è dotato non di forza fisica ma di forza morale.

David di bronzo
E' scolpito per la casa di Cosimo de Medici,importante personaggio fiorentino, banchiere e mercante. La scultura è di 1,60 m e rispecchia le nuove tendenze umanistiche. Il David viene chiamato anche Ermes, ha una doppia personalità biblico-pagana dovuta alla filosofia del tempo, il neoplatonismo, che voleva riconciliare la cultura greca con quella cristiana.

Per Donatello questo movimento rinascimentale non è un semplice imitare gli antichi, in lui c'è del classicismo, come abbiamo visto nel monumento equestre, ma c'è anche un anti classicismo dato dall'estremo realismo, come nella maddalena penitente, scultura estremamante tragica, Maddalena si copre dei suoi stessi capelli, il suo corpo è scheletrico, e il suo volto una maschera di dolore. Scolpita nel legno e dipinta. Donatello di fatti è un artista polivalente, lui scolpisce il bronzo, il marmo, il legno, anche il gesso.

Registrati via email