Home Invia e guadagna
Registrati
 

Password dimenticata?

Registrati ora.

Arte Paleocristiana - Basiliche

Appunto schematico delle caratteristiche principali delle Basiliche Italiane dell'età Paleocristiana.

E io lo dico a Skuola.net
Arte Paleocristiana - Basiliche

BASILICA DI SAN PIETRO
Venne edificata sul luogo della sepoltura di San Pietro; la costruzione, voluta da Costantino, iniziò nel 310-322 e fu completata nel 329.
edificio preceduto da un quadriportico e diviso internamente in cinque navate.
Transetto precedeva l'unica abside semicilindrica. In esso si trova la tomba di San pietro, protetta da un baldacchino di quattro colonne tortili con tralci di vite (salomoniche).
Le colonne della navata centrale hanno capitelli corinzi o compositi e fusti di diametro variabile. Il marmo usato non è sempre lo stesso, e quindi cambiano anche i colori.
Fu distrutta nel XVI secolo.

SANTA MARIA MAGGIORE
E' la meglio conservata fra le basiliche paleocristane. Edificata durante il pontificato di papa Liberio; fu ricostruita o ristrutturata dopo circa un secolo.
Interno diviso in tre navate tramite due file di colonne lisce e ioniche;
Le pareti della navata centrale sono forate da finestre.
L'arco trionfale e la porzione di muro compresa fra la cornice e le finestre sono ricoperti di scene a mosaico.
La copertura è a cassettoni e sostituisce quella originaria a capriate.
Predominio della linea retta → aiutava il visitatore a dirigere i pasi e a far convergere la vista nell'altare posto nel presbiterio.

SANTA SABINA
Eretta fra il 422 e il 432;
Ampia navata centrale affiancata da due navate laterali.
Edificio quasi completamente spoglio.
Arco a tutto sesto al di sopra delle colonne.

SANTA COSTANZA
Eretta attorno al 350 come mausoleo di Costanza, figlia dell'imperatore Costantino. Ben presto trasformata in battistero e poi in chiesa.
Interamente fatta di mattoni;
Pianta circolare; lo spazio centrale è coperto da una cupola, i cui archi che la sorreggono poggiano su un anello di colonne d'ordine composito binate;
Colonne di granito liscio.
La cupola in origine era decorata di mosaici; la galleria circostante pareva immersa nella penombra.
Al centro del mausoleo c'è un sarcofago in porfido rosso, immerso nella luce che proveniva dall'alto, contenente il corpo della figlia Costanza.

BATTISTERO LATERANENSE
Fondato da Costantino attorno al 315;
Pianta ottagonale; lo spazio centrale è coperto da una cupola; al di sotto di essa, c'è il fonte battesimale.

SANTO STEFANO ROTONDO
Edificato sotto papa Simplicio tra il 468 e il 483; fu modificato alla metà del XV secolo , quando fu privato dell'anello più esterno; aveva una pianta complessa in cui si succedevano spazi chiusi e aperti.
Crescita centrifuga. Luce-buio-luce.

BASILICA DI SAN LORENZO
Costruita a Milano dal 378; pianta centrale, preceduta da un quadriportico.
In corrispondenza degli angoli della forma quadrata si ergono delle torri.
La cupola attuale è del 1573.
Veniva paragonata al Pantheon.
Si alternano in essa strutture paleocristiane, romaniche e di età posteriore.
Contenuti correlati
Accedi con Facebook
Registrati via email