Ominide 3880 punti

L’architettura in Italia meridionale (Sicilia)

In Sicilia, l’arte d’età romanica nasce in un clima culturale diverso da quello dell’Italia centro-settentrionale dando luogo a quella tendenza artistica che è detta “arabo- normanna”. Nell’arte normanna prevale il verticalismo delle masse, comune a tutta l’Europa settentrionale. La Cappella Palatina è un esempio fra i più alti della commissione di elementi architettonici di varia provenienza presenti nel romanico dell’Italia. Nel duomo di Cefalù l’influsso nordico è visibile nello slancio dei volumi e nelle alte torri campanarie che affiancano la facciata come nelle chiese della Normandia,secondo uno stilema. Anche nel Duomo di Monreale la facciata avrebbe dovuto essere serrata fra due torri mentre le absidi si rivestono di archi acuti intrecciati. All’interno elementi caratteristici sono il velario di marmi che corre lungo le pareti e il piedritto degli archi sesto acuto. Sul lato destro del duomo è situato il chiostro, il più grande e pittoresco fra tutti quelli del XII secolo. I capitelli sono fortemente differenziati come le colonne che hanno le forme più varie.

La pittura in Italia centrale

In Italia centrale la pittura romanica stenta ad affermarsi. In Toscana e Umbria la pittura si esprime attraverso tavole dipinte che non invadono le pareti. Una delle rappresentazioni più usate è il Crocifisso. Il legno della tavola nelle testate del braccio orizzontale, o al culmine di quello verticale, alcuni spazi per rappresentarvi Giovanni e Maria, o storie della vita di Gesù. La più antica croce dipinta giunta a noi è quella firmata nel 1139 da Guglielmo. Più tardi dalla fine del XII secolo, si afferma un altro tipo di Crocifisso che rappresenta Cristo con la testa reclinata nella morte, gli occhi chiusi, il corpo abbandonato, detto Christus patiens.
Fra i maggiori autori di crocifissi di questo genere ricordiamo Giunta Pisano, il più grande pittore toscano prima dell’avvento di Cimabue e Giotto. Il resto della croce è blu nei bracci verticale e orizzontale tassellato di rombi nelle strisce laterali.
Oltre a quella del Cristo crocifisso, si dipingono su tavola le immagini della Madonna e dei Santi, spesso affiancate da piccoli riquadri che illustrano episodi della loro vita.

Hai bisogno di aiuto in Medioevo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email