blakman di blakman
VIP 9176 punti

Il gruppo dei tetrarchi

Il gruppo scultoreo decorava una colonna del Palazzo imperiale di Costantino. Raffigura quattro imperatori, probabilmente i membri della prima tetrarchia, guidata da Diocleziano e Massimiano. Gli imperatori sono divisi in due coppie, raffiguranti ciascuna un Augusto e il rispettivo Cesare. Essi non sono differenziati nel costume - sono tutti loricati,indossano il mantello e un copricapo pannonico e portano la spada al fianco - e anche le loro fisionomie sono simili. Il loro atteggiamento è stato costruito con attenzione affinché esprimesse il funzionamento e l'ideologia stessa della tetrarchia: la distinzione tra Augusti e Cesari è affidata solamente al gesto dell'abbraccio, che illustra l'auspicata collegialità nella guida dell'impero, rimarcando però la sua superiorità de due Augusti - sono loro che abbracciano il collega - accentuata anche dalla presenza della barba, segno di maggiore anzianità. A prevalere sui valori formali è dunque l'efficacia nella comunicazione dell'ideologia tetrarchica. I volti mostrano le caratteristiche dei ritratti del tempo: la capigliatura è appena accennata, le cavità orbitali sono molto profonde, le pupille sono incise, il naso è largo e le rughe della fronte sono molto accentuate per dare l'idea di un carattere deciso. Anche la pietra impiegata è molto significativa: il porfido era riservato esclusivamente all'Imperatore; estratto in cave egiziane di proprietà imperiale, richiedeva maestranze specializzate, perchè molto difficile da lavorare.

Hai bisogno di aiuto in Epoca Classica e Pre-Classica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email