sedia90 di sedia90
Genius 9848 punti

Facciata del Partenone

- Arte Greca; età classica.

- Fu costruito fra il 448 e il 432 a.C.

- La facciata era in marmo bianco, pentelico, ovvero marmo greco, colorato in giallo e blu.

- La base è di 30,88 cm.

- E’ situato sull’acropoli di Atene.

- Il Partenone possiede una pianta rettangolare; è periptero, consta di otto colonne sul alto minore e diciassette sul lato maggiore. Viene così rispettato il rapporto canonico che vuole che il lato maggiore sia il doppio di quello minore più una colonna, in modo da dare alla pianta una forma perfetta.
Presenta il pronaos, il naos e l’opistodomos. Il naos era diviso in tre navate da due file di colonne. La parte retrostante della cella presentava quattro colonne di stile ionico. L’opistodomos serviva per contenere le offerte e i tesori portati al tempio e lì custoditi. Altri accorgimenti sono le correzioni ottiche, le colonne agli angoli avevano un diametro più grande in modo da apparire più grandi, perché erano esposte al sole e il sole snellisce, le colonne non sono perfettamente perpendicolari, ma leggermente inclinate verso il centro, se le prolungassimo si incontrerebbero tutte nello stesso punto, a 1,5 chilometri da terra, se fossero perfettamente perpendicolari darebbero l’impressione di cadere.

Lo stilobate è un poco curvato in avanti per dare l’idea che sia dritto.
Il nostro occhio vede in prospettiva e le cose reali non sono viste nello stesso modo dal nostro occhio

- Stile dorico.

- Il Partenone è il tempio di Atena, quindi aveva una finalità religiosa e celebrativa.

- Pericle affidò a Fidia l’incarico di ristrutturare l’acropoli, insieme agli architetti Ictimo e Kallicrates.

Registrati via email