Habilis 1050 punti

La nascita di Roma

Collochiamo la nascita di Roma nel 754 o 753 a.C. attribuendola a Romolo, come vuole la leggenda, nato dall’unione di Rea Silvia la principessa di Alba Longa e il dio Marte. Tuttavia a dire il vero da alcune tracce archeologiche si è potuto notare che nell’età del bronzo a sud del Campidoglio vi era uno stanziamento, nell’età del ferro poi si notò la presenza di altri insediamenti che si concentravano prima nella zona del Foro, poi sul Palatino, poi sull’Esquilino e sul Quirinale: si stanziarono sulle alture perché le valli erano soggette alle continue alluvioni del Tevere. Quando le comunità stanziate sui colli romani si fusero (VIII-VII secolo a.C.) in un unico centro urbano diedero vita ad una città stato con un ordinamento giuridico, istituzionale e religioso; la città sorse in un’area dove il Tevere diveniva navigabile e questo comportò notevole sviluppo.

Registrati via email