Ominide 50 punti

I GRACCHI

TIBERIO: secondo egli non era tollerabile il fatto che una parte della popolazione dovesse vivere nella miseria e ciò avrebbe portato Roma alla rovina.
Bisognava ricostruire la classe dei piccoli coltivatori :si fece eleggere tribuno della plebe per proporre una legge agraria la quale venne considerata poi dai senatori un atto di esproprio.
Egli dichiarato nemico della patria ,e venne infatti accusato e ucciso.
CAIO:nel 123 a.C. venne eletto tribuno :guadagno il sostegno dei cavalieri, riprese la lex agraria di tiberio , costruì nuove strade e province ,propose la cittadinanza romana ai socii e ciò lo porta alla sua rovina = morte.
tenta di dare vita a una guerra civile

LA GUERRA GIUGURTINA :CAIO MARIO

Nel 112 a.C. il senato dichiara guerra a Giugurta , re di numidia,egli aveva ucciso commercianti italici .A ROMA:
• I generali si lasciavano corrompere
• I soldati vendevano le proprie armi al nemico
• Il senato cadeva nel discredito più assoluto
Nel 107a.C. i cavalieri assieme ai popolari eleggevano Caio Mario (homo novus)che era uno dei più grandi generali di Roma .
Caio Mario riformo l’ esercito e da allora l’esercito per la prima volta non era piu composto da soli possidenti
Nel 105 a.C. il regno di numidia finalmente viene domato
Mario, già a guida dei populares fu rieletto console per ben 5 anni ,nel corso dei quali sconfisse i Cimbri e i Teutoni (due popolazioni germaniche).
Mario per mantenere il proprio potere accetto l ‘incarico del senato di reprimere la rivolta (intanto era già scoppiata) ma questo gli fece perdere l’ appoggio dei suoi sostenitori .

LA GUERRA SOCIALE ,LA GUERRA CONTRO MITRIDATE E LA GUERRA CIVILE

La classe senatoria continuava a ignorare le richieste dei socii italici che volevano la cittadinanza
Nel 91a.C.i soci italici decisero di dare guerra a Roma la quale sarà poi una guerra sociale.Il senato si arrende e gli alleati italici ottengono la cittadinanza romana
Mitridate re del ponto aveva dato inizio a una rivolta contro Roma
Nell’88a.C.il senato gli dichiaro guerra :il senato voleva che fosse condotta da SILLA mentre i ceti popolari e i cavalieri volevano al comando Mario il quale diede luogo ad una guerra civile nella quale Silla vinse e Mario dunque scappo.
Mario dopo un anno torna a Roma dove saccheggia per 5 giorni
Nell ‘86a.C. Mario muore
Il ritorno di Silla riaccese la guerra civile che termino nell’82 a.C. dove vinse Silla.

RIFORME DI SILLA E FASE SENATORIA

Silla fu nominato dittatore con l’ incarico di scrivere le leggi e costituire la nuova repubblica.
Scrive le liste di proscrizione rafforzando il senato e raddoppia il numero dei senatori da 200 a 300.
Nessuno poteva diventare console se non era stato prima questore o pretore e se non aveva compiuto una certa età.

RIFORMA DELLA GIUSTIZIA CRIMINALE

La giustizia si riformo organizzando particolari tribuni.
Questa riforma segno un momento di grande importanza nella storia del diritto criminale.
Questa riforma introdusse infatti una fondamentale garanzia ,rimasta alla base dei sistemi penalistici moderni.Da allora potevano essere chiamati reati solo i comportamenti che la legge considerava tali.
Garanzia=l’amministrazione della giustizia penale

Registrati via email