Erectus 1678 punti

Repubblica Romana


Nel 509 a.C. Roma divenne una repubblica. Si narra che il figlio del re abbia oltraggiato una nobile donna, Lucrezia, la quale per la violenza subita si suicidò. La reazione dei suoi parenti e di altri patrizi portò a caccia i Tarquini e a instaurare la repubblica.
La maggior parte dei poteri passo nelle mani dei due consoli, magistrati eletti annualmente dall’assemblea popolare dei Comizi centuriati.

Nuovo ordinamento politico

I Comizi curiati persero quasi ogni potere.
I Comizi centuriati, costituiti da tutti i cittadini suddivisi in 5 classi in base alle proprie ricchezze, avevano i seguenti compiti:
- Erano alla base dell’arruolamento e fornivano un certo numero di centurie di fanti e cavalieri all’esercito.
- Votavano le leggi
- Giudicavano alcuni reati gravi
- Eleggevano i consoli, i pretori e i censori
I due consoli:
- Comandavano l’esercito
- Governavano la città
- Amministravano la giustizia in alcuni casi
- Presiedevano le assemblee cittadine
- Nominavano in casi di grave percolo il dittatore, il quale stava in carica 6 mesi e aveva pieni poteri.
I pretori:
- Amministravano la giustizia
- Presiedevano le assemblee dei cittadini in assenza dei consoli
I due censori (restavano in carica 18 mesi) :
- Facevano il censimento (per le tasse e per l’esercito)
- Sorvegliavano i comportamenti dei cittadini e dei magistrati
- Decidevano alcune opere pubbliche
I Comizi tributi erano costituiti da tutti i cittadini, i quali avevano i seguenti diritti:
- Votavano le leggi
- Giudicavano alcuni reati
- Contribuivano all’arruolamento
- leggevano gli edili, i questori e i tribuni della plebe
I 4 edili provvedevano:
- All’approvvigionamento della città
- Alla polizia urbana
- Alla manutenzione di strade ed edifici pubblici
I questori:
- Amministravano la giustizia in alcuni casi
- Si occupavano delle finanze della Stato
I tribuni della plebe:
- Avevano il diritto di veto
- Proponevano i plebisciti
Il senato era composto da 300 ex magistrati:
- Gestivano la politica estera
- Valutavano la legittimità delle leggi
- Gestivano le risorse pubbliche
- Decidevano sui casi più gravi di ordine pubblico
Le magistrature erano:
- Collegiali: ognuna era affidata ad almeno due persone che disponevano di uguali poteri
- Elettive
- Temporanee: duravano in carica circa un anno
- Non erano retribuite

La lega latina

Quando cadde la monarchia Roma aveva ormai acquisito l’egemonia su gran parte del Lazio antico. Il primo trattato con Cartagine fu stipulato subito dopo l’instaurazione della repubblica.
All’inizio del V secolo scoppiò un conflitto contro i Latini, Roma ne uscì vittoriosa ed entrò a fare parte della Lega Latina acquisendovi una posizione di preminenza.
Questa alleanza con i Latini permise a Roma di respingere i continui assalti verso le popolazioni laziali da parte delle popolazioni italiche (Equi, Volsci) e di ottenere un controllo su quasi tutto il Lazio.
Hai bisogno di aiuto in Storia Antica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email