Mito 72506 punti

LE ELABORAZIONI GIURIDICHE PREGIUSTINIANE

il Codex Gregorianus è un testo ricostruito sulla base di citazioni. Fu compilato in oriente da un certo Gregorio e fu una raccolta d’ampie costituzioni di vari imperatori messe a confronto tra loro. Il Codex Hermogenianus (295?), compilato in Oriente da Termogene costituì un completamento del codex G. La prima raccolta ufficiale di cost.fu fatta fare dall’imperatore Teodosio II ed ebbe il nome di Codex Theodosianus (438/9). Egli nominò una commissione affinché raccogliesse tutte le leges generales da Costantino in poi, ordinandola in 3 libri, in ordine cronologico, con il nome dell’imperatore che le aveva emanate e quello del destinatario, rappresentando una completa opera di diritto vigente. Il lavoro fu portato a termine dalla 2°commissione, dato che il lavoro della 1°fu fiacco. Così, il codex fu pubblicato nel 438 ed entrò in vigore in Oriente l’anno dopo (439) fino all’emanazione del Codex Iustinianus in Occidente. Con la spaccatura dell’impero, ogni imperatore aveva il potere di confermare o no le leggi pronunciate dall’altro. Nacquero così le legislazioni separate, secondo cui ogni imperatore era libero di accogliere o no le leges generales dell’altro, pubblicandone alcune per conto proprio. Le leges generales emanate tra il C.Theod. e quello Iust. sono dette novellae constitutiones, cioè costituzioni nuove rispetto alla raccolta di teodosiano, emanate sia Oriente sia Occidente. Le raccolte di vetera iura furono: i tituli d’Ulpiano, le sentenze di Paolo, ordinate secondo lo schema dei Digesta.
DIFFERENZA TRA CODEX E IURA: C:raccolta di leggi I:raccolte di digesta

Registrati via email