Home Invia e guadagna
Registrati
 

Password dimenticata?

Registrati ora.

Grecia - La formazione nella polis Ateniese

Appunto sulla polis ateniese che ne descrive la struttura e parla della formazione e del'educazione del cittadino ateniese

E io lo dico a Skuola.net
L'educazione nella polis ateniese
La formazione del cittadino
Al fine di spiegare l'originalità dell'ordinamento politico e degli orientamenti culturali di Atene, W. Jaeger si richiama all'individualismo, allo spirito di iniziativa ed alla vitalità del pensiero degli Ioni dell'Asia Minore. E' qui che nasce la cultura della Grecia classica proma di trovare stabile dimora in Atene.
Lo sviluppo dell'idea educativa della Grecia arcaica trova il proprio approdo nelle Elegie di Solone, nelle quali confluiscono i motivo etico-politici della tradizione, e nello stesso tempo trovano fondamento le basi della paiedia greca più matura. La polis si fa respublica.

L'educazione del cittadino ateniese
La grande lezione pedagogica di Solone giunge ad affermarsi in Atene fino a far coincidere l'educazione con lo sviluppo personale dei singoli individui. Lo stretto legame tra il singolo e la polis continuerà continuerà a lungo a connotare l'educazione nella sua direzione politica; ma il fine dell'educazione in Atene non è costituito da qualcosa di esterno all'individuo, ma trova sede nell'individuo medesimo, nella formazione della sua personalità. Una delle migliori sintesi del percorso per così dire dell'istituzione dell'educazione ad Atene ci viene offerta da Platone..
.. Dopo la prima educazione impartita direttamente dalla famiglia, i genitori mandano il fanciullo da un maestro, al quale danno l'incarico di occuparsi più della buona educazione di lui delle lettere e dell'arte di suonare la cetra. I maestri si occupavano di queste cose; e dopo che i fanciulli abbiano imparato a leggere, a scrivere ed a capire le scritture, pongono loro sui banchi di scuola dei poemi di buoni scrittori perchè li leggano. I citaristi, in modo simile, si curano della saggezza e di impedire ai giovani le male opere. Inoltre i genitori inviano i figli presso un pedotriba (maestro di ginnastica), affinchè con corpi migliori servano alla mente loro, che è già buona, e non siano costretti, per debolezza fisica, ad essere privi di coraggio in guerra o in altri atti. Questo si fa a seconda dei ragazzi: e poichè maggiori mezzi hanno i ricchi, così i loro figli cominciano prestissimo a frequentare la scuola e finiscono molto tardi. Quando poi cessano di andare a suola, la città, a sua volta, fa loro imparare le leggi, e li costringe a vivere secondo queste..

In sostanza: la polis ateniese è una struttura politica caratterizzata dalla "apertura". In essa la classe media, che si inserisce tra i cittadini liberi e gli schiavi, è formata in gran parte da starnieri che non godono di diritti civili. L'aretè che esprime la polis ateniese, pur conservando alcuni traddi dell'aretè omerica (quella riferita a Sparta) è di tipo civile. Essa recupera il senso più profondo dell'antica aretè popolare ed esalta il valore di una vita condotta secondo la legge, che è garanzia di giustizia, di partecipazione all'esperienza sociale, e di piena espressione della personalità individuale.
Contenuti correlati
Oppure registrati per copiare