Ominide 53 punti

Il periodo cretese e miceneo

Il periodo prepalaziale:i primi abitanti dell’isola di Creta provenivano dall’Asia minore.Successivamente ci furono altre immigrazioni.La prima fase della civiltà cretese prende il nome di periodo prepalaziale.In questo periodo fu introdotta la lavorazione dei metalli,si diffuse l’agricoltura,crebbe il commercio,iniziarono i primi contatti con le isole vicine.

Il periodo palaziale:la fase seguente al periodo prepalaziale è il periodo palaziale durante il quale comparvero i grandi palazzi di Crosso e di Festo.Ma verso il 1700 a.C.tutti i palazzi vennero distrutti;sono state formulate due ipotesi in merito a ciò:un’invasione dei popoli del mare o un devastante terremoto.

Il periodo neopalaziale:all’inizio del periodo neopalaziale sulle rovine vengono quasi ricostruiti palazzi ancora più sontuosi privi di mura:segno che i Cretesi non avevano subito né temevano invasioni.Questa fase di splendore durò per ben due secoli finché Creta cadde nelle mani dei Micenei.

La misteriosa fine:nel 1370 a.C. un’altra catastrofe fece crollare di nuovo tutti i palazzi probabilmente a causa dell’eruzione di un vulcano.
La vita delle comunità cretesi ritornò a livelli quasi primitivi e su tutte le loro rotte commerciali si sostituirono i popoli vincitori.

La fase di espansione:la civiltà dei Micenei era conosciuta solo attraverso i poemi epici di Omero (Iliade e Odissea).Dopo il loro insediamento nel Peloponneso,i Micenei instaurarono stretti legami con i Cretesi:impararono la coltivazione della vite e dell’ulivo,la tecnica di decorazione della ceramica e le tecniche edili.I Micenei cominciarono a sostituirsi ai Cretesi sulle rotte commerciali più importanti;successivamente conquistarono direttamente Creta.

La struttura delle città-stato:su un’altura,l’acropoli sorgeva il palazzo con il re,gli edifici religiosi,e le tombe più importanti.Il popolo abitava nella parte bassa e in caso di attacco nemico si rifugiava sull’acropoli.Nei poemi omerici,polis era la parte alta della città,mentre asty la parte bassa dove abitava il popolo.

I palazzi reali:il palazzo del wanax sorgeva nella parte alta dell’acropoli protetta da mura ciclopiche.Il nucleo del palazzo era il megaron, un’enorme stanza “multiuso” che fungeva anche come sala del trono,delle udienze e dei banchetti.

Le tombe:le tombe a tholos accoglievano le salme dei re e dei funzionari più importanti:i Micenei impararono a costruirle dai Cretesi.

Registrati via email