Habilis 1050 punti

Etruschi e Latini

Siamo nell’età del ferro quando le popolazioni iniziano ad avere diverse caratteristiche le une dalle altre e si distinguono due aree: una comprende il versante orientale dell’Italia centrale e quello tirrenico che corrisponde al Lazio a sud del Tevere e comprende tutta l’Italia meridionale; l’altra invece coincide con l’espansione territoriale degli Etruschi e parte della Campania. I villaggi etruschi si spostarono in centri di insediamento che oggigiorno corrispondono a Veio, Cerveteri, Tarquinia etc. La cultura urbana etrusca fu ricca e complessa, contava infatti sia sulle risorse minerarie che sull’attivo commercio marittimo, e permise l’espansione di questo popolo che riuscì ad imporsi su Roma. Tuttavia vi fu una continuità degli insediamenti nell’area latina chiamata Latium Vetus, ovvero i villaggi si svilupparono ma non vennero abbandonati poiché tesero a rafforzarsi: parliamo di Alba Longa, Ardea, Pratica di Mare, Frascati, Gabii e Roma.

Registrati via email