Home Invia e guadagna
Registrati
 

Password dimenticata?

Registrati ora.

La vita degli uomini primitivi

Appunto che descrive come vivevano i nostri antenati: gli utensili utilizzati, la divisione dei compiti all'interno del gruppo e l'utilizzo del fuoco

E io lo dico a Skuola.net
Circa 40 mila anni fa gli ex ominidi erano ormai uomini con un'aspetto abbastanza somigliante al nostro.
I primitivi si nutrivano con i prodotti della caccia, della pesca, della raccolta di frutti selvatici.
Si riparavano dal freddo coprendosi con pelli di animali.
Abitavano in grotte naturali, in capanne fatte di legno, rami e frasche o in specie di tende fatte di pelli, ossa e zanne di grandi animali, i mammut simili agli attuali elefanti.
I nostri antenati utilizzavano ossa e corna di animali, pezzi di legno e sopratutto pietre per costruire semplici utensili: punteruoli, raschietti e grossi aghi per lavorare e cucire le pelli, pietre scheggiate e punte per la caccia, arpioni per la pesca, ma anche semplici ornamenti.
Bisonti e mammut erano le principali prede nelle battute di caccia.
I nostri antenati erano nomadi, cioè non avevano una residenza fissa e si spostavano da un luogo all'altro in cerca di nuovi territori da sfruttare.
Vivevano in gruppo per aiutarsi a cacciare i grandi animali, a organizzare la vita quotidiano, ad affrontare insieme i pericoli e le situazioni difficili.
All'interno del gruppo si dividevano i compiti:
- raccogliere frutti, pietre, pezzi di legno
- produrre oggetti
- andare a caccia
- preparare il cibo
- lavorare le pelli etc...

Alle donne spettava la cura dei bambini.I piccoli dell'uomo impiegavano un tempo molto più lungo a crescere e a diventare indipendenti in confronto ai piccoli degli altri animali. Perciò le donne erano impegnate per parecchio tempo ad allevare i bambini, dopo averli partoriti.
Di solito le donne si occupavano anche di raccogliere frutti selvatici mentre gli uomini andavano a caccia.
La scoperta forse migliore di quell'epoca era stata data dallo sfregare due legnetti dando origine ad una scintilla, arrivando al fuoco.
Il fuoco fu utilizzato per vari scopi:
- cuocere i cibi arrostendoli
- riscaldarsi
- illuminare nel buio
- tenere gli animali lontani.
Registrati via email
Skuola University Tour 2014