Espansione romana nel bacino Mediterraneo

Prima guerra punica (264-241 a. C.)

Seconda guerra punica (219-202 a. C.)

Prima guerra macedonica (215-205 a. C.) Filippo V e Romani stabiliscono la Pace di Fenice (205 a. C.).

Seconda guerra macedonica (200-197 a. C.) Tito Quinzio Flaminio sconfisse a Cinofale (197 a. C.) Filippo V costretto alla pace di Tempe. A Corinto il proconsole Flaminio proclamò durante i giochi la libertà della Grecia.

Guerra siriaca (192-168 a. C.) Il console Acilio Glabrione sconfisse Antioco alle Termopili; Scipione l'Africano ed il fratello Lucio Cornelio Scipione sconfissero a Magnesia (190 a. C.) Antioco costretto alla Pace di Apamea (188 a. C.).

Terza guerra macedonica (171-168 a. C.) Perseo, figlio di Filippo V, cercò di estendere l'influenza macedone sulle città greche, ma fu sconfitto a Pidna (168 a. C.). La Macedonia fu divisa,quindi, in quattro distretti.

Terza guerra punica (249.246A. c.) I Romani sconfissero i Greci e tutta la Grecia fu sottoposta all'autorità del preconsole in Macedonia (nel 148 a. C., Andrisco, un avventuriero che si spacciava per il figlio del re Perseo, si fece promotore di una rivolta antiromana, ma il pretore Cecilio Metallo sbaragliò gli insorti e la Macedonia divenne provincia romana).

Registrati via email