Ominide 2487 punti

GLI EGIZIANI


Il dono del fiume


La civiltà egizia nasce lungo le rive del Nilo, caratterizzato da piene regolari che rendono fertile il terreno. Lungo il Nilo, ottima via di comunicazione, si sviluppa l'agricoltura.

La società egizia


La società egizia è organizzata secondo una rigida scala gerarchica al vertice della quale sta il faraone (sovrano-dio). Il regno è organizzato attraverso un apparato burocratico del quale fanno parte il visir (primo ministro del faraone) e una casta di scribi. Molto influenti sono i sacerdoti, che detengono il potere scientifico. Alla base della società ci sono i contadini e gli schiavi.

Tremila anni di storia


Alla fine del IV millennio a.C si formano due organismi statali distinti: il regno del Basso Egitto e il Regno dell'Alto Egitto. Intorno al 3000 a.C i due regni vengono unificati dal primo faraone, Menes, che s'insedia nella città di Tinis

L'antico regno (2600-2200 a.C)


La capitale diviene Menfi. E' questa l'epoca delle prime spedizioni militari in Libia e Nubia; è anche un periodo di grande splendore artistico (per la costruzione delle piramidi)

Il medio regno (2052-1786 a.C)


Dopo un periodo intermedio in cui i faraoni perdono il controllo delle province, i faraoni dell'XI dinastia restaurano l'unita del regno e l'Egitto conosce il culmine della propria potenza. Gli Egizi si espandono verso Nubia, Siria e Palestina. Attorno al 1700 a.C., gli Hyksos, una popolazione asiatica, invadono il Regno, ma vengono infine scacciati dai principi dell'Alto Egitto.

Il nuovo regno (1567-1075 a.C)


L'Egitto viene nuovamente riunificato sotto i sovrani di Tebe; la capitale viene spostata in questa città. La potenza egizia estende il proprio dominio a Est, fino all'Eufrate. Akhenaton instaura il culto di un solo dio, Aton, ma il successore cancella questa riforma. Lo scontro con gli Hittiti sancisce la spartizione dell'Oriente fra le due potenze. Attorno al 1200 a.C. la pressione di "popoli di mare" segna il declino dell'impero.

La decadenza e la fine


Dopo il 1000 a.C. la potenza egizia è a pezzi: il regno passa nelle mani di una dinastia libica, più tardi gli Assiri; infine diventa una provincia persiana (525 a.C.)

Hai bisogno di aiuto in Storia Antica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email