Genius 1405 punti

Claudio

Claudio regna dal 41-54 d.c. , secondo la leggenda quando gli annunciarono che sarebbe diventato Claudio fu trovato in un tendone temendo di essere ucciso dai congiurati dell’imperatore precedente (Caligola, suo nipote).
Claudio tra l’altro, all’inizio fu considerato da Tiberio un incapace ma quando salì al trono dimostrò di essere un buon imperatore (sale avendo già 54 anni) purtroppo fu vittima delle ambizioni sfrenate delle sue due mogli:
Messalina, donna dai costumi dissoluti e con molti amanti. Da lei l'Imperatore ha due figli Ottavia e Brittanico.
Agrippina, aveva già un figlio, Lucio Domizio Nobardo, che costringerà in seguito Claudio ad adottare e che successivamente si chiamerà Nerone.

Politica interna
- Ristrutturò l’impero con funzioni e uffici creando una burocrazia imperiale. Divide l’impero in quattro settori:

1. Segreteria ufficiale che si occupa di raccogliere l’esito dei lavori di tutti gli uffici;
2. Settore finanze;
3. Settore processi;
4. Settore delle suppliche: Decide di affidare questo potere ai liberti.
- Consentì ai personaggi di famiglie nobili di accedere al cursus honorum e alle magistrature romane.
- Potenziò la rete idrica.
- Risistemò il porto di Ostia.
- Prosciugò parzialmente il lago di Funcino(Abruzzo)
- Si occupò della religione(a quell'epoca si utilizzava la religione come “Instrumentum Regnus” cioè un o strumento per regnare )
Nel regno di Claudio troviamo una documentazione (dallo storico Sventonio, storico imperiale) in cui a Roma vengono espulsi dei Giudei capeggiati da un certo Cresto (abbiamo la prima forma anche se in modo più umano di una cacciata di cristiani)

Politica esterna:
Claudio riprese la conquista della Brittania e nel 43 d.c. riesce a conquistare la parte orientale; Cercò anche di ridimensionare il ruolo dei Parti e fu a capo di qualche piccola conquista nell’Asia Minore.

Claudio muorì nel 45d.c. per avvelenamento

Registrati via email