Home Invia e guadagna
Registrati
 

Password dimenticata?

Registrati ora.

Civiltà sumerica

Riassunto sulla civiltà dei sumeri. Popolo che sviluppò l'agricoltura e le prime tecniche di irrigazioni e fece molte invenzioni.

E io lo dico a Skuola.net
La civiltà sumerica

I sumeri erano sedentari dediti all’agricoltura e all’allevamento, provenienti dall’Asia centrale. Si stabilirono nella parte meridionale della Mesopotamia.
Con questa civiltà si sviluppò l’agricoltura e comparvero le prime tecniche di irrigazione. I villaggi iniziarono ad ingrandirsi fino a diventare delle città. In esse il tempio era il centro religioso e politico della città.
Grazie ai sistemi di irrigazione artificiale i sumeri trasformarono aride pianure in campi fertili, ma per la costruzione di questi canali, dighe e per scavare pozzi, serviva una grande quantità di manodopera, quindi ci furono diversi ingegneri e tecnici.
Da queste terre fertili, si ricavava grano, orzo, palma da dattero, verdure e frutta. L’allevamento interesso gli ovini e i bovini e in ambito domestico il pollame. Si sviluppò anche il commercio.
I sumeri furono un popolo molto attivo nei campi delle scienze. Nacque la matematica e l’astronomia; ma inventarono anche la ruota, l’aratro e il mattone d’argilla. Sicuramente l’invenzione più straordinaria fu la scrittura, che inizialmente fu pittografica, poi ideografica e infine comparvero le prime forme di scritture fonetiche.
Nella fase più antica della storia sumerica, le città-stato della terra di Sumer, sebbene in competizione, riuscirono a convivere l’una accanto all’altra.
Ma successivamente il sovrano di Lagash tentò di estendere il proprio dominio su un territorio più vasto e conquistò altre città-stato. Ancora più ambizioso fu il progetto del sovrano di Umma, il quale alla fine di una guerra di conquista riuscì ad estendere il proprio dominio su tutta la bassa Mesopotamia. Le conquiste di quest’ultimo preannunciavano cambiamenti che si dirigevano verso la creazione del primo vasto impero.
Contenuti correlati
Registrati via email