Ominide 50 punti

Il cittadino e lo stato nella tarda repubblica

Storia


Le grandi conquiste del III e II sec a.C. avevano fatto confluire a Roma ricchezze e schiavi in abbondanza, al punto che furono abolite le tasse cittadine, contemporaneamente si assistette alla rovina della piccola proprietà, che riducendosi alla fame aveva scelto d trasferirsi nelle città.
Nelle città si delineavano due opposti schieramenti politici quello degli optimates ( con i senatori) e i populares (con il popolo) che erano in netta maggioranza e che porta avanti diverse rivendicazioni: l'estensione della cittadinanza agli alleati italici e la riforma agraria, quest'ultima presentata da Tiberio Gracco (ogni cittadino romano stessa quantità di iugeri di ager publicus, più un'altra porzione per ogni figlio maschio posseduto); tale legge incontrò l'opposizione del ceto aristocratico. Nel 60 a.C. viene creato il primo triumvirato tra Cesare, Pompeo e Crasso.

Il contesto culturale

Le turbolente vicende storiche e il diffondersi delle lettere e delle filosofie greche influenzarono il contesto culturale di Roma.
Il pensiero politico venne rappresentato principalmente dalla riflessione di Cicerone e Sallustio, entrambi aspirano ad un regime autoritario che elimini la violenza dallo stato e ripristini la pace sociale, per il resto continua ad affermarsi il mos maiorum e la libertas repubblicana.
La figura dell'intellettuale cambiò classe sociale, avvicinandosi alla file della nobiltà. A Roma fioriscono alcuni generi letterari, grazie anche ad un processo di emulazione e rielaborazione dei modelli greci. Gli autori più significativi sono: Cicerone (eloquenza e filosofia), i poetae novi e Catullo (lirica), Sallustio e Cesare (storiografia), Varrone (enciclopedia), Cornelio Nepote (biografia), Lucrezio (poema didascalico).
Nello stesso periodo lo smembramento della Grecia permette alla cultura romana di conoscere le filosofie ellenistiche: il neopitagorismo, lo scetticismo accademico,lo stoicismo, l'epicureismo, che influenzeranno la cultura cristiana. A contribuire a questo obiettivo anche il contatto con i culti orientali e misterici.

Registrati via email