Xenium di Xenium
Ominide 409 punti

Antico Egitto Storia

Nella seconda metà del IV millennio a.C. in Egitto si formarono due regni: a sud l'Alto Egitto e a nord il Basso Egitto. Intorno al 3185 a.C. i due regni vennero poi unificati dal re dell'Alto Egitto, Narmer, indicato dalla tradizione con il nome Menes. Il pase divenne così uno Stato unitario, il primo della storia, guidato e governato da un unico sovrano, il faraone. Le vicende dell'Antico Egitto sono suddivise dagli storici in quattro periodi principali, durante i quali si succedono 26 dinastie di faraoni: l'Antico Regno, il Medio Regno, il Nuovo Regno,la Decadenza.

Antico Regno

Le città dell'Antico Regno furono due: dapprima Tinis, nell'Alto Egitto, e in seguito Menfi, nel Basso Egitto. I faraoni più famosi furono Cheope, Chefren e Micerino, che fecero costruire nei pressi di Menfi le piramidi e la Sfinge. Intorno al 2230 a.C., abusi di potere e disordini sociali indebolirono l'autorità del faraone e così iniziò il primo periodo intermedio. In questi periodi ci sono stati anche grandi figure di faraoni.

Medio Regno

Intorno al 2040 a.C. l'unità dello Stato e il potere del afaraone furono ripristinati dai principi di Tebe,che divenne la nuova capitale. Dopo circa 300 anni iniziò un nuovo periodo di decadenza che favorì l'invasione da parte degli Hyksos. Questa fase di crisi viene indicata come secondo periodo intermedio.

Nuovo Regno

Verso il 1540 a.C. l'Egitto riuscì a cacciare gli Hyksose e così iniziò un periodo di splendore dove vennero costruite molte opere monumentali come i templi di Luxor e Karnac. La religione era molto importante, per questo motivo furono creati molti monumenti dedicati alle divinità. Il proposito dei faraoni di controllare le vie d'accesso alla Mesopotamia portò però gli Egizi a scontrarsi con gli Ittiti nella battaglia di Kadesh che si concluse con il primo trattato di pace della storia.

Decadenza

L'ultima fase della storia egiziana fu caratterizzata da una politica difensiva dovuta alla pressione esercitata dai Popoli del Mare.
Nel 663 a.C. Tebe venne conquistata dal sovrano assiro Assurbanipal, poi l'Egitto fu occupato in fasi successive dai Babilonesi e dai Persiani, sotto il cui controllo rimase fino alla onquista di Alessandro Magno.

Registrati via email