Pippo di Pippo
Ominide 50 punti

GLI ITTITI

Nel III° e nel II° millennio a.C., si svilupparono numerose civiltà nelle regioni del Vicino, Medio ed Estremo Oriente, mentre le migrazione dei popoli indoeuropei contribuivano a mutare la geografia linguistica dell'Europa e dell'Asia. Una di queste, gli Ittiti, si insediò nell'Anatolia centrale nel 2000 a.C. e si espanse dal 1600 sotto la guida del re Labarna. Dopo la morte di Mursil I per gli Ittiti iniziò un periodo di decadenza, in cui persero alcune terre conquistate. intormo al 1200 a.C., l'impero ittita si suddivise in tanti piccoli stati che nei secoli successivi furono conquistati dai Persiani.

GLI ASSIRI

Il popoli degli assiri abitava un territorio che comprendeva parte del corso del fiume Tigri e parte dei Monti Zagros; successivamente i sovrani ne estesero i confini fino al Mar Mediterraneo. Dopo una breve decadenza, l'espansione assira riprese con il re Sargon II che invase Israele, la Babilonia e la Siria. Sotto il re Assurbanipal, l'Assiria sottomise l'Egitto e altre zone orientali. Successivamente,alla sua morte, i Babilonesi si ribellarono e diedero fine all'impero, nel 612 a.C.

Il regno assiro era governato dal sovrano, che governava le province tramite governatori. Gli assiri disponevano anche di un esercito efficiente e ben organizzato.

IL SECONDO IMPERO BABILONESE

Nel 620 a.C. il generale Nabopolassar si proclamò re di Babilonia e dopo aver sconfitto gli Assiri definitivamente, diede vita al secondo impero babilonese. esso però ebbe breve durata, infatti i Persiani, nel 539 a.C., se ne impadronirono.

LA CIVILTA' DELLA VALLE DELL'INDO

Intorno al 2500 a.C. sorse una civiltà indiana nella valle dell'Indo, basata sull'agricoltura, artigianato e commercio. Successivamente, intorno al 1500 a.C., il popolo degli ARII occupò la zona e introdusse la suddivisione della società in caste.

LA CIVILTA' CINESE

Dal 1500 a.C. una fiorente civiltà si affermò in Cina nella pianura del fiume Giallo. Questo popolo si basava sull'agricoltura, sull'allevamento e sull'artigianato. La società cinese era controllata da grandi famiglie nobili, che dovevano versare tributi al sovrano.
Nel 220 a.C., giunse al potere la dinastia Chan sotto il cui potere l'economia prosperò e furono costruite grandi fortificazioni, come la Grande Muraglia.

Registrati via email