Sapiens 1379 punti

Anarchia militare dopo la morte di Nerone.

Alla morte di Nerone, lo stato cadde nell’anarchia militare, infatti ci furono diversi generali che ambivano al potere imperiale si facevano eleggere imperatori dalle proprie legioni:
1. Galba = fu eletto imperatore dai pretoriani, appena arrivato a Roma lo uccisero dato la sua indole malvagia e sanguinaria
2. Otone= anche lui fu innalzato al potere dai suoi soldati, a lui si oppose Vitellio che lo sconfigge presso il po’
3. Vitellio= appena arrivato a Roma si diede alla bella vita e a vizi sfrenati. Favorendo la rivolta di Vespasiano.
4. Vespasiano= è stato proclamato imperatore dalle sue legioni in Oriente. E’ stato il primo imperatore ad essere eletto che non discendesse da nobili origini.
• Risanò la pubblica finanza
• Espanse la cittadinanza romana
• Iniziò a costruire anche il colosseo ( chiamato così perchè forse nelle sue vicinanze vi era una statua di Nerone chiamata Colossus)

• Continuò la conquista della Britannia
Muore a 70 anni presso Rieti.
Alla morte di Vespasiano sale al trono Tito, è stato colui che diede inizio alla dispora degli ebrei, con l’assedio di Gerusalemme. Fu un imperatore molto buono, ma morì giovane allìetà di solo 42 anni appena dopo 2 anni di governo, tuttavia riuscì a vedere l’eruzione del vesuvio che spazzò via le fiorenti città di Pompei e di Ercolano.
Dopo la morte di Tito salì al potere suo fratello Domiziano
• Si fece venerare come dio, egli stesso controllava che tutto si svolgesse con attenzione
• Perseguitò i cristiani, punendoli con la crocifissione
• Perse contro la Dacia e lo costrinsero a pagare un forte tributo, per pagare questo tributo Domiziano alzò molto le tasse e i cittadini si ribbellarono.
• Muore sotto congiura.

Registrati via email