Erectus 2101 punti

Talcott Parsons, il funzionalismo sociologico

Talcott Parsons nacque nel 1902 a Colorado Spring, cittadina del Mid west Americano, da una famiglia puritana. Si laureò in biologia iniziando gli studi di economia e scienze sociali presso la “London School of Economics” ; dove fu alunno di Malinoski e di Jhon Radcliffe Brown. Tornato neli Stati Uniti nel 1931 iniziò ad insegnare ad Harvard, dove doede vita ad un centro di studi sociologici. Il suo scopo era infatti quelli di elaborae Teorie generali sulla socieà, ifratti tra le sue opere compaiono “La struttura dell’azione sociale” del 1937, “il sistema sociale” e “verso una teoria generale dell’azione sociale” , entrmbi pubblicati nel 1951.
Parsons ha un approccio funzionalista, che è ricollegabile al pensiero del sociologo francese Durkheim e al funzionaliso antropologico di Radcliffe-Brown.

Durkehim affermò infatti che la società è un sistema che si impone agli individui e trasgredire comporta delle sanzioni: Radcliffe Brown introdsse invece questo concetto in Inghilterra, dovev aveva già introdotto il concetto di funzione sociale in cui ogni istituzione svolge un ruolo per garantire la sopravvivenza della società in cui è inserito. Negli anni ’40, inn America questa visione fu accolta posiitivamnete, soprattutto all’Università di Chicago, dove i teorici Radcliffe e Malinowski avevano precedentemente insegnato. Da qui si afferma un nuovo concetto : La società è un sistema organizzato e stabile in cui tutti gli elelmenti si adattano tra loro per raggiungere la stbilità del sistema sociale. Nell’ottica di questo pensiero è inserito quello che Talcott Parsons, il quale propone una teoria sociologica genereale,formata da tre punti chiave:
- La società è un sistema funzionale, ovvero che deve soddisfare determinati bisogn per adattarsi e sopravvivere.
- La società è simile ad un organismo vivente, infatti ogni aparte di esa , pur essendo autonoma collabora al funzionamento generale della società. Inoltre le varie istituzioni operano in rapporti di interdipendenza.
- La società tende al mantenimento dell’equilibrio,infatti, attraverso meccanismi di reolazione si generano delle risposte ch ripristinino l’ordine interrotto.
Parsons collocò gli elementi dell’organizzazione sociale nel Modello Teorico “AGIL” che colloca e spiega il funzionamento dei vari sistemi sociali.

Hai bisogno di aiuto in Sociologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email