Home Invia e guadagna
Registrati
 

Password dimenticata?

Registrati ora.

Storia della Sociologia

Le origine della sociologia, nata storicamente dalla filosofia, dalle origini fino ai giorni d'oggi

E io lo dico a Skuola.net
Le origini della Sociologia
Come la maggior parte delle altre scienze, anche la sociologia è nata storicamente dalla filosofia. Gli antesignani della sociologia furono quei filosofi che, attraverso il dibattito sul contratto sociale, posero al centro della loro attenzione il problema della società: soprattutto Rousseau e Montesquieu.
La sociologia nasce come scienza quando Comte, verso la metà del diciannovesimo secolo, la questione filosofica del contratto sociale viene soppiantata nell'interesse degli studiosi da quella empirica dell'ordine e dell'ordinamento sociale. La nascita della sociologia in quel particolare momento storico ha un motivo ben preciso: L'insieme della rivoluzione industriale e della rivoluzione francese aveva prodotto un cambiamento della società di proporzioni mai viste. Il vecchio ordine sociale che aveva regnato in Europa per secoli era improvvisamente crollato ed era divenuto necessario e urgente comprendere quale tipo di società stava prendendo il posto di quella tradizionale. Alla visione ottimistica dei positivisti (Comte e Spencer), basata su una fiducia totale nel progresso, si opponeva la visione critica di Marx, consapevole degli aspetti contraddittori della nuova società industriale.
I "classici" della sociologia sono quegli studiosi a cavallo tra i secoli XIX e XX che diedero alla nuova scienza una struttura stabile, un apparato concettuale comune, una riflessione metodologica specifica, un campo di ricerca definito e dei confini chiari rispetto alle altre discipline. I più importanti tra loro, Weber e Durkheim, sono anche tra i principali esponenti rispettivamente del paradigma dell'azione e dela paradigma della struttura.
Nel XX secolo la sociologia assunse i suoi risultati più importanti negli Stati Uniti D'America. Caratteristico della sociologia americana è sempre stato un atteggiamento meno teorico e più pragmatico di quello della sociologia europea. Ne sono un esempio le molte ricerche empiriche della scuola di Chicago, con cui vennero messi a punto gli strumenti di ricerca che ancora oggi usiamo.
Negli anni cinquanta del Novecento la sociologia fu dominata dallo stuttural-funzionalismo di Talcott Parsons, la prima teoria sociologica che interpreta la società industriale come un sistema ben funzionante in cui i problemi sociali tendono progressivamente a trovare una soluzione.
A partire dagli anni sessanta si assiste a un forte rinnovamento del modo di fare sociologia, consistente nel diffondersi delle teorie "micro". Esse non studiano più il rapporto tra l'individuo e la società nel suo complesso, ma le interazioni tra individuo e individuo nei piccoli gruppi in situazioni particolare.
Negli ultimi decenni si è assistito a una rinascita della sociologia europea, in particolare di quella inglese, francese e tedesca.
Contenuti correlati
Registrati via email