Ominide 50 punti

Metodi della ricerca e dell'intervista

L'intervista consiste in un colloquio tra un intervistatore che pone domande e un intervistato che risponde. La forma classica è l'intervista faccia a faccia ma negli ultimi anni si sta diffondendo l'intervista telefonica. Le interviste vengono adoperate sia nelle inchieste, in ottica estensiva, sia in ottica intensiva nelle indagini qualitative, che mirano ad andare in profondità.
Le interviste, di solito, vengono classificate su tre fondamentali caratteristiche:
1. La polarità: L'intervista può essere centrata sul polo soggettivo, tesa cioè a capire il punto di vista dell'intervistato, il modo come vive e percepisce le cose e il senso che da ad esse, oppure sul polo oggettivo, cioè orientata a ricostruire i fatti come stanno.
2. La strutturazione: Un'intervista può essere più o meno strutturata. Più l'intervista è strutturata, meno l'intervistatore è libero di condurre la conversazione come crede.
Si distinguono ulteriormente tre gradi di strutturazione:
* strutturata, dove l'intervistatore ha un elenco di domande da porre, detto modulo di intervista;
* semi-strutturata, preordinata solo in parte
* non-strutturata, dove l'intervistatore ha ampia facoltà di manovra.
La direttività: Nell'intervista direttiva l'intervistatore guida con 3. decisione l'intervistato, evitando che divaghi e facendo in modo che fornisca informazioni desiderate.
Al contrario nell'intervista non-direttiva l'intervistatore lascia libero l'intervistato di dire ciò che vuole, seguendo il flusso dei propri pensieri.
Diversi sono i modi per registrare i dati: si può prendere nota delle risposte via via che il colloquio procede. Annotare o immettere dati al computer presenta inconvenienti in quanto è facile travisare il messaggio effettivo.
In ogni intervista, gli intervistati tendono a distorcere la verità, in modo consapevole o inconsapevole. Il motivo più comune per cui gli intervistati distorcono la verità è la desiderabilità sociale, cioè di fornire una buona immagine di sè e ben accetta agli altri.
Un'altra strada potrebbe essere quella di analizzare atentamente il colloquio dell'intervista.
A differenza del questionario, l'intervista si svolge nel contesto di un'interazione sociale, generalmente nel corso di una comunicazione faccia a faccia.
Nell'intervista si realizza un incontro pubblico, perciò contano il modo di presentarsi, la gestione delle impressioni, la figura che si fa e che si crede di fare.
Uno degli effetti più studiati è quello del divario di posizione sociale tra intervistatore e intervistato.

Registrati via email