Ominide 90 punti

Autorità e sottomissione: esperimento Milgram

La tendenza ad uniformarsi non fa parte solo dei gruppi, ma anche di una sottomissione a coloro che esercitano una forma di potere e autorità. Esiste una forma di autorità distruttiva che permette di compiere atti di crudeltà o violenza verso gli altri perchè si è convinti che siano azioni legittime che eseguono poichè sono stati ordinati di farle da persone che ritenevano superiori a loro.
Nel 1961 Stanley Milgram cercò di spiegare questo fenomeno attraverso un esperimento:
attraverso i giornali convocò 40 volontari, spiegando che voleva effettuare uno studio sugli effetti della punizione per una prestigiosa università. A questi spiegò che essi svolgevano il ruolo di "maestri" e che erano incaricati di punire gli "allievi"(già in precedenza istruiti dallo sperimentatore).Mise i maestri davanti a dei pulsanti che producevano delle scariche elettriche fino a 450 volt. L'allievo era invece collocato su una sedia nella sala affianco a quella dei maestri. Milgram spiegò che le scariche erano fondamentali per la riuscita dell'esperimento e che se non avessero seguito le sue direttivo l'esperimento non avrebbe avuto senso. Così si videro persone normalissime inviare scariche elettriche anche fino a 300 volt(anche se questo era simulato)e questo perchè i maestri eseguivano tutte le direttive di Milgram. Da questo esperimento si dedusse che persone normali, sotto dei precisi comandi rispetto alle autorità, riescono a compiere atti inumani: basti pensare ai comportamenti all'interno di organizzazioni militari o di polizia.
I fattori che ne danno origine sono:
-La legittima autorità, cioè che l'esperimento è avvenuto da una persona di una certa autorità e sotto un prestigiosa università.
-La distanza dalla vittima, infatti secondo altri esperimenti si constatò che quando il maestro era seduto vicino all'allievo o si trovava nella stessa stanza le scariche diminuivano.
-La vicinanza all'autorità: quando lo sperimentatore sedeva accanto al maestro la sottomissione aumentava, se invece lo sperimentatore stava in un'altra stanza o i comandi venivano imposti telefonicamente la sottomissione era di gran lunga inferiore e le scosse diminuivano.
-Le caratteristiche personali del soggetto: quelli che punivano in maniera maggiore venivano considerati responsabili di ciò che stava accadendo.
Questi esperimenti sono stati considerati però ingannevoli proprio perchè Milgram aveva ingannato coloro che erano stati sottoposti a questi test.

Registrati via email