Sapiens 3012 punti

La famiglia nucleare

La famiglia moderna viene detta nucleare perché, a differenza di quanto accade in passato, è composta solo da padre, madre e figli. Per molti secoli la famiglia era stata invece un gruppo esteso, composto da numerosi parenti e affini che vivevano nella medesima casa. Nella famiglia nucleare il numero di figli è piuttosto modesto.
Se per secoli (sicuramente fino alla fine del secolo scorso) nelle civiltà contadina i figli costituivano anche una fonte di ricchezza, perché aiutavano a lavorare la terra, oggi crescere un figlio richiede molta cura, grandi responsabilità e anche costi economici non indifferenti; soprattutto in questi ultimi anni, dove l'Italia è attraversata da una forte crisi economica.
Di conseguenza sono sempre meno numerosi quei genitori che possono permettersi di avere molti figli. Nel mondo occidentale la famiglia è ormai composta in media da due genitori e al massimo da due figli. Oltre alla crisi, un altra causa che ha condotto all'affermazione della famiglia nucleare risiede nel fatto che la donna lavora, pianificando quindi meno gravidanze.

La famiglia quindi nell'ultimo secolo è mutata notevolmente.

Hai bisogno di aiuto in Sociologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email