Ominide 35 punti

L'adolescenza

Il dizionario definisce la parola adolescenza con: periodo della vita tra la fanciullezza e l’età adulta, caratterizzata da una serie di mutamenti sia fisici che psicologici.
I cambiamenti fisici che avvengono durante il periodo adolescenziale si manifestano nella donna con lo sviluppo del seno, l’ingrossamento dei fianchi e la prima mestruazione mentre nell'uomo con il cambiamento del timbro della voce, la crescita di peli e la produzione di sperma.
L'adolescenza è un periodo d'incertezze e di smarrimento, per questo l’adolescente è più frustrato a causa della propria inesperienza della vita. E' necessario attraversare questo periodo per raggiungere la conoscenza di sé e del mondo. Alcuni ragazzi perdono la sicurezza ed a volte credono che gli ostacoli trovati durante il percorso siano insormontabili. Alcuni di loro, infatti, non riescono a superarli e in loro si creano forti disagi che li portano a buttarsi in situazioni più grandi di loro come l'alcol, la droga e la tossicodipendenza, disturbi alimentari avanzando verso la bulimia o disprezzo del corpo procedendo verso l’anoressia e spesso non trovando più la via del ritorno.

il ragazzo comincia a drogarsi per curiosità, per imitazione, per provare sensazioni nuove, ma il problema vero arriva quando non riesce più a smettere e invece di tornare indietro continua a sottoporsi a droghe sempre più pesanti. Il problema della bulimia c'è quando una persona ingurgita una quantità di cibo enorme per poi ricorrere a diversi metodi per riuscire a non metabolizzarlo e quindi a non ingrassare per poi mangiare nuovamente andando a formare un ciclo che si ripete all’infinito. L’anoressia è uno dei tanti gravi problemi che la ragazza (perchè solitamente colpisce il sesso femminile) ha con il cibo. Infatti, la causa dell’anoressia comporta il disprezzo per il proprio corpo quindi a ridurre la mancanza di appetito. La difficoltà ad affrontare la realtà è uno dei punti principali che spiega l’intenzione di un ragazzo ad avvicinarsi all’alcol e alle droghe, come anche le crisi familiari. L’adolescenza è il periodo della vita in cui si assumono impegni e responsabilità, in cui avviene la formazione della nostra personalità, per questo è una fase decisiva. È la fase di cambiamenti sia fisici che psicologici. L’adolescente trova sicurezza nel rapporto di amicizia con un coetaneo o inserendosi in un gruppo. Ciò non avviene quando l’individuo disagiato non riesce ad accettarsi, poiché bisogna accettare se stessi per essere accettato. In questo periodo della vita diventano fondamentali gli amici, che non sono più dei compagni di giochi ma dei confidenti e delle persone con le quali confrontarsi. Infatti, qui avviene il distacco dai genitori per imboccare la strada dell’autonomia.

Registrati via email