Napoleone d'Egitto

LO SAPEVI KE… È solo grazie a Napoleone se oggi possiamo leggere i geroglifici?

E io lo dico a Skuola.net

napoleone egitto

Nel 1798 Napoleone partì alla volta dell'Egitto con una flotta di circa 328 navi. Nella spedizione, che voleva strappare all'impero britannico il controllo del Mar Mediterraneo, l'imperatore francese portò con sé più di un centinaio di scienziati, che avrebbero aiutato l’abile stratega a portare in Francia la cultura egiziana. Durante questa missione l'esercito francese scoprì la Stele di Rosetta. La stele è un blocco di granito su cui è incisa una dedica al Faraone Tolomeo V Epifore in tre differenti lingue: greca, geroglifica, e demotica. È solo grazie a questa scoperta se oggi siamo in grado di interpretare i geroglifici egizi! A Napoleone però non farebbe piacere sapere che la stele oggi è custodita proprio dagli Inglesi, nel British Museum di Londra.

Registrati via email
In evidenza