Quando la mosca nel piatto non è un problema

LO SAPEVI KE… In Sudafrica vanno matti per gli involtini di bruco?

E io lo dico a Skuola.net

mosca piatto

Sebbene in occidente non sia una pratica abituale, nel mondo sono moltissime le popolazioni che si cibano di insetti. Anche i nostri antenati erano insettivori. Dal punto di vista nutrizionale, la carne degli insetti non è da meno di quella di pollo o delle “carni rosse”. Infatti gli esperti affermano che un etto di insetti contiene 121 calorie, 12.9 gr di proteine, 5.5 gr di grassi, 5.1 gr di carboidrati, 75.8 mg di calcio, 185.3 mg di fosforo e 9.5 mg di ferro. E anche per questo gli estimatori non mancano: in Botswana, Kenya, Malawi, Mozambico, Tanzania, Zambia e Zimbabwe la principale attività è rappresentata dal commercio di carne selvatica per scopi alimentari, di cui il 41,7% sono insetti, tutti acquistabili anche online, dai vermi ai coleotteri. Anche gli antichi Greci mangiavano le cicale, e i Romani, secondo quanto affermato da Plinio, mangiavano gli insetti, principalmente la larva cossus. Di sicuro in questi paesi la mosca nel piatto non è un problema!

(Fonte: Fabio Turchetti et al.)

Registrati via email
In evidenza